Home News Dall'Istituto Rete “Scuola ADOZIONE Territorio”

Rete “Scuola ADOZIONE Territorio”

224
0

“La realtà dell’adozione è, da tempo, ampiamente diffusa nella nostra società e chiaro è il suo valore quale strumento a favore dell’infanzia e come contribuisca alla crescita culturale e sociale del nostro Paese. La presenza dei minori adottati nelle scuole italiane è divenuta un fenomeno quantitativamente rilevante. In molti casi, inoltre, soprattutto per i bambini adottati internazionalmente, il tema del confronto con la scuola si pone in maniera urgente perchè molti di loro vengono adottati in età scolare.

Occorre considerare che alla condizione adottiva non corrisponde un’uniformità di situazioni e quindi di bisogni, e che i bambini adottati possono essere portatori di condizioni molto differenti che, se poste lungo un continuum, possono andare da un estremo di alta problematicità ad un altro di pieno e positivo adattamento.
Ciò detto, è innegabile che all’essere adottato siano connessi alcuni fattori di rischio e di vulnerabilità che devono essere conosciuti e considerati, affinchè sia possibile strutturare una metodologia di accoglienza scolastica in grado di garantire il benessere di questi alunni sin dalle prime fasi in ingresso in classe, nella convinzione che un buon avvio sia la miglire premessa per una positiva esperienza scolastica negli anni a venire. In questo senso è necessario che la scuola sia preparata all’accoglienza dei minori adottati in Italia e all’estero e costruisca strumenti utili, non solo per quanto riguarda l’aspetto organizzativo, ma anche didattico e relazionale, a beneficio dei bambini, deiragazzi e delle loro famiglie.” LINEE DI INDIRIZZO PER FAVORIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI ADOTTATI (Ministero della Pubblica Istruzione, 2014)

La RETE “SCUOLA-ADOZIONE-TERRITORIO” è nata nel 2015 dall’incontro dei Referenti per l’Adozione nominati da varie scuole del territorio di Sesto Fiorentino in seguito alla pubblicazione, da parte del Miur, delle Linee d’indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati.
Collabora fin dall’inizio con l’associazione di genitori adottivi “LE QUERCE IN FIORE” che ha promosso le Linee d’indirizzo presso alcuni istituti scolastici di Sesto Fiorentino.

L’ISTITUTO COMPRENSIVO “ANTONINO CAPONNETTO” si è unito alla Rete nel 2019, impegnandosi ad attuare in modo operativo le indicazioni normative contenute nella Legge 107, art. 1, Comma 7, lettera l, volte all’applicazione delle Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati emanate il 18 dicembre 2014.

A questo scopo è stato definito un PROTOCOLLO D’ACCOGLIENZA che si propone di:

  • definire pratiche condivise all’interno dell’Istituto in tema di accoglienza di alunni adottati con adozione nazionale o internazionale;
  • facilitare l’ingresso e l’inclusione degli alunni adottati e delle loro famiglie nel sistema scolastico;
  • sostenere gli alunni neo arrivati nella fase iniziale dell’inserimento nelle classi;
  • favorire un clima sereno di accoglienza e di attenzione alle relazioni;
  • sostenere gli insegnanti nell’accoglienza, nell’inserimento, nell’attività didattica, nella valutazione degli apprendimenti e delle eventuali difficoltà degli alunni adottati;
  • promuovere la collaborazione tra scuola, famiglie, Associazioni presenti sul territorio e Istituzioni territoriali.